Il nuoto come il calcio, conferenza stampa d’inizio stagione

Il commento di Swimbiz: Nell’incontro con la stampa al collegiale di Saint Vincent, Federica Pellegrini parla del ritiro e Filippo Magnini della giusta pressione sulla nazionale.

Copyright foto: manolo greco-Swimbiz.it

Allenamenti aperti al pubblico, e quella non è una novità. Anche se poi riempie il cuore vedere l’entusiasmo degli spettatori raddoppiato, come testimoniava a Swimbiz.it, dal collegiale di Saint Vincent, coach Claudio Rossetto(leggi qui). Come la squadra del cuore in ritiro, si diceva. E ha un sapore calcistico anche la conferenza stampa d’inizio stagione tenutasi oggi, come tante volte ha immaginato Christian Zicche, direttore di Swimbiz, nei suoi editoriali. Ricordando l’importanza che costituisce per qualsiasi ente sportivo, sia esso una squadra o una federazione, mantenere i rapporti con la stampa. L’attenzione per il nuoto non scema appena si spengono i riflettori dei Mondiali e lo scintillio delle medaglie. Le dichiarazioni di Filippo Magnini e Federica Pellegrini, raccolte e smistate dall’Ansa, si propagano per i siti dei quotidiani nazionali. Il capitano azzurro, a proposito di tratti in comune col calcio, interviene su un tema classico d’inizio stagione come la “Pressione? Se c’è, è proprio perché abbiamo fatto grandi risultati. E per fortuna: fossimo quarantesimi o cinquantesimi al mondo, non ne avremmo alcuna – e proprio la pressione - ci fa rimanere concentrati per cercare di centrare gli obiettivi”. Per la Divina, l’attualità incalza con la compagna di polisportiva Flava Pennetta che annuncia il ritiro “A 28 anni , dopo aver vinto tutto, fatto tutto quello che dovevo fare penso sia il momento per me più giusto - ribadisce la Divina, come pure sul tema del portabandiera olimpico – è una decisione che tocca al Coni, lo sapremo tutti nello stesso momento".
 
moscarella@swimbiz.it