Il tuffo finale, trampolino mondiale

Il commento di Swimbiz: Il commento di Max Mazzucchi sui convocati azzurri per il mondiale: l'ultimo atto di un lungo percorso per nulla scontato

Copyright foto: Swimbiz

Anche per i tuffi è arrivata la resa dei conti. Barcellona ultima tappa dopo 11 mesi di preparazione fatti di allenamenti, gare, collegiali, speranze ed obiettivi. Così come 11 sono gli azzurri convocati (gli stessi di Rostock, con l'eccezione di Brenda Spaziani) che vedremo tuffarsi dalle varie altezze mondiali, alla caccia del miglior risultato possibile. Una medaglia, ma anche no, in un mondiale che Max Mazzucchi, talent di Swimbiz per la disciplina, definisce “di indiscussa difficoltà”. La Nazionale azzurra, grosso modocapitanata da Tania Cagnotto, è in questi giorni in ritiro a Roma, in un collegiale gemellato con la squadra australiana, che permette così di avere un paragone utile e stimolante. “Nulla è scontato, le altre nazioni hanno una preparazione di ottimo livello” commenta Mazzucchi, “Obiettivo sindacale per tutti è entrare in finale, successivamente chi ne avrà la possibilità dovrà stringere i denti e trovare quell’equilibrio necessario per giocarsi la medaglia”. La forma mostrata da Tania agli Europei di Rostock, la voglia di riscatto di Maria Marconi, la gioventù in crescita di Andrea Chiarabini e Andreas Billi, l’esperienza di Michele Benedetti. Tutti hanno un motivo per far bene ma inutile sbilanciarsi: “Pronostici nel nostro sport non è consuetudine farne, le gare come sempre saranno imprevedibili e affascinanti”. Soprattutto in una location come quella di Barcellona.
 
Gli azzurri:Noemi Batki (Esercito/Triestina N), Tania Cagnotto (Fiamme Gialle/Bolzano N), Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio N), Elisabetta Maria Marconi (Fiamme Gialle/Lazio N), Francesco Dell'Uomo (Fiamme Oro Roma/Bolzano N), Andrea Chiarabini (Fiamme Oro Roma), Michele Benedetti (Marina Militare/Lazio N), Tommaso Rinaldi (Marina Militare/Lazio N), Giovanni Tocci (Esercito/Tubisider Cosenza), Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma/Bolzano N), Andreas Nader Billi (Carabinieri/Carlo Dibiasi)
Lo staff: dirigente Klaus Dibiasi, commissario tecnico Giorgio Cagnotto, assistente Domenico Rinaldi, tecnici federali Giuliana Aor, Ibolya Nagy e Oscar Bertone, tecnico Fabrizio De Angelis, medico Gianluca Camilleri, fisioterapista Roberto Pellicini, giudice Marco Valerio Polazzo.
 
caminada@swimbiz.it