In un solo respiro

Il commento di Swimbiz: Apnea, respirazione, consapevolezza. Aspetti sempre più curati, nel synchro e in altri sport, e affidati a figure specializzate.

Copyright foto: alessandro vergendo

Cosa c’è dietro al sorriso smagliante delle sincronette? Tanta fatica, lavoro e.. fame d’aria. Le due nazionali, Assoluta e Juniores, si avvalgono infatti della collaborazione di Alessandro Vergendo, istruttore di apnea dello staff di Umberto Pellizzari all’Apnea Academy “Un anno e mezzo fa circa, quando ho conosciuto Patrizia Giallombardo, è nato questo progetto legato alla respirazione: all’uso dell’elasticità diaframmatica, toracica - racconta a Swimbiz Vergendo, che coopera anche con lo sci, la scherma e, nel nuoto, con il team internazionale Adn - nelle altre discipline, approfondisco anche aspetti legati alla gestione delle emozioni e dello stress. Nel synchro, lascio la preparazione mentale allo psicologo Fin Diego Polani, limitandomi a un lavoro di consapevolezza con le ragazze, svolto subito dopo quello fisico". Nel nuoto sincronizzato, lavora da maggior tempo con le ragazze del settore giovanile “con loro i risultati sono già arrivati, abbiamo notato galleggiamenti diversi: chi aveva la verticale al ginocchio è riuscita a salire di quattro dita, utilizzando questi esercizi. E abbiamo visto miglioramenti anche a livello di concentrazione” chiosa soddisfatto il ct dell’Italsynchro, Patrizia Giallombardo, che nel proprio staff conta anche rappresentanti del mondo della musica e del teatro(leggi qui).
 
ugo@swimbiz.it