Indimenticabile Bud Spencer: dopo Budapest, anche Livorno gli farà una statua

Cos'avesse di speciale Carlo Pedersoli, al secolo Bud Spencer, lo raccontò ben la mattina dopo la sua il Direttore di Swimbiz.it, Christian Zicche, in un editoriale che ricordava un loro incontro di tanti anni prima(leggi qui). Quell'omone grande e grosso, ma dal sorriso gentile, che molto prima di far divertire mezzo mondo con i suoi film a tutto cazzotto, fu grande pallanotista e, soprattutto, primo italiano a scendere sotto al minuto nei 100 m stile libero. Lo amavano anche all'estero, al punto che Budapest nel 2017 gli ha dedicato una statua. Sul piedistallo, una citazione di Terence Hill, compagno di mille film "Non abbiamo mai litigato".

La statua di Bud Spencer a Budapest (Mark Mervai photograhpy)

Ora, segnala la Fin, anche l'Italia si attiva, e la città di Livorno, dove Bud girò due sei suoi film, gli dedicherà anch'essa un monumento, sul lungomare al termine di Viale Italia. Iniziativa lanciata da una pagina Facebook, In onore di Bud Spencer, che sarà realizzata dall'artista Fabrizio Gallicon la collaborazione del Comune di Livorno e dell’Assessorato alla Cultura e di quello allo Sport e finanziata tramite una raccolta fondi. Indimenticabile Carlo Bud, in vasca e sul set.

moscarella@swimbiz.it