Katinka Hosszu ovunque, anche su Playboy Ungheria

playboy20hungary20coper.png

Copyright foto: playboy hungary

Il fisico è ben diverso da quello di Margaret Tatcher, ma con l’ex primo ministro britannico condivide non solo il soprannomeIron Lady, ma anche l’impatto comunicativo. Un libro (e dovrebbe uscire anche il secondo), una linea di prodotti come il suo idolo Michael Jordan, creata in collaborazione col suo sponsor Arena, un tour per l’Ungheria. Ma Katinka Hosszu svela ora il suo lato più femminile, fotografata e intervistata dalla versione ungherese di Playboy “E non mi sono tolta i vestiti” avvisa subito su Twitter. Taglio alla Madonna, ora in abito da sera ora in versione urbana, Hosszu parla del suo rapporto colmaritoallenatoremanager Shane Tusup, di come le baruffe a bordovasca durante gli allenamenti non si siano mai trascinate fino a casa. E la campionessa mondiale in carica dei 200 e 400 misti confessa come Tusup riviva in lei i suoi sogni di atleta, sfumati per problemi a una spalla. Una relazione a tutto tondo. Sportiva, professionale e sentimentale.

 

moscarella@swimbiz.it

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram