La lucidità di Maria

Il commento di Swimbiz: Ritrovare la carica per affrontare i Mondiali: questo l'obiettivo di Maria Marconi e di tutta la squadra azzurra riunita in collegiale

Copyright foto: Swimbiz

Lo ammette Maria Marconi: gli Europei sono stati più una batosta che uno stimolo ma l’importante è ritrovare la carica giusta per il prossimo tuffo, nella piscina di Barcellona. La tuffatrice romana si sta preparando ai Mondiali più mentalmente che fisicamente: “Da una parte faccio palestra e tanta piscina come sempre,  dall’altra devo mettere a punto la motivazione, la carica perché dopo così tante gare ne risento un po’” racconta Maria. Un solo monito: “Devo arrivare lucida alle gare e non farmi troppe aspettative”. Quelle aspettative che a Rostock sono andate un po’ deluse (sesta dal metro, quarta dai 3), ma che, come le hanno ripetuto in tanti e come ha sottolineato il suo allenatore Domenico Rinaldi a Swimbiz, non devono demoralizzarla. “Certo mi attendevo di più dagli Europei, però sono cose che capitano. Sono poi arrivata quarta, non sono l’ultima ruota del carro ed era la prima prova internazionale dopo tanto tempo: ora ci sono i Mondiali”. Gestire la tensione dunque e salire sul trampolino a mente fredda. Ad aiutarla ci sarà ora il collegiale a Roma in cui tutta la squadra italiana dal 10 al 17 luglio si preparerà per il grande salto spagnolo. Chiara, limpida, lucida Maria.
 
Atleti convocati: Michele Benedetti (Marina Militare / Lazio Nuoto), Noemi Batki (Esercito / Triestina Nuoto), Tania Cagnotto (Fiamme Gialle / Bolzano Nuoto), Andrea Chiarabini (Fiamme Oro Roma), Francesco Dell'Uomo (Fiamme Oro Roma / Bolzano Nuoto), Francesca Dallapè (Esercito / Buonconsiglio Nuoto), Maria Marconi (Fiamme Gialle / Lazio Nuoto), Andreas Nader Billi (Carabinieri / Carlo Dibiasi), Giovanni Tocci (Esercito / Tubisider Cosenza), Tommaso Rinaldi (Marina Militare / Trieste Tuffi), Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma / Bolzano Nuoto).
 
caminada@swimbiz.it