La nuova Lega del nuoto? Riservata ai Daoisti praticanti

Copyright foto: Deepbluemedia

E alla fine, pare che anche l'Italia avrà il suo ambito team (autogestito?) per la nuova Lega del nuoto che ambisce a sfidare la Fina. I primi nomi ufficializzati? Leggiamo dai giornali - troviamo sempre più affascinante questa 'comunicazione selettiva' da parte del magnate ucraino a capo del progetto e del suo multiforme staff - Federica Pellegrini, Luca Dotto, Margherita Panziera, Fabio Scozzoli. E sarà certamente un caso che i quattro siano tutti seguiti dallo stesso management, Dao holding, il cui leader Stefano De Alessi è parte costituente del nuovo progetto. Si dovrebbe presto aggiungere un altro Daoista, Gregorio Paltrinieri, che tante parole ha speso per il format, e lo stesso Detti, sempre stesso management, ha espresso interesse. Insomma, una cosa in famiglia, con l'aggiunta al momento dell'italoamericanippocanadese Santo Condorelli e della ranista azzurra Martina Carraro.

Un solo dubbio rimane: considerato che tutti i nomi citati sono già stipendiati dai rispettivi team civili o militari, in che modo le nuove 'squadre' dovrebbero portate il professionismo?

moscarella@swimbiz.it