La quiete prima della tempesta

tania_13.jpg

Copyright foto: Swimbiz

Si potrebbe parlare di trasferta amara o poco soddisfacente per la nazionale di tuffi impegnata nei giorni scorsi nel Gran Prix di Fort Lauderdale in Florida. Nessun podio e nessuna prestazione di alto livello, eppure tra gli azzurri non serpeggia troppo rammarico. Fa tutto parte del gioco, calma piatta prima della tempesta prevista tra luglio e agosto, tra Europei e Mondiali. O almeno queste sono le previsioni. Complici anche le assenze di Francesco dell’Uomo, Andrea Chiarabini e Brenda Spaziani, l’Italia non ha ingranato in nessuna specialità: nel sincro nono posto per Andreas Billi e Giovanni Tocci e quarto posto per la ritrovata coppia Cagnotto-Dallapè. Massimiliano Mazzucchi, talent di Swimbiz per i tuffi, fa un’analisi chiara della situazione: “I risultati parlano da soli e le gare hanno evidenziato uno stato di forma da rivedere, si sarebbe potuto fare di meglio. Però ogni atleta in questo momento sta affrontando un percorso differente: Tania, Francesca e Noemi continueranno la loro trasferta verso le ultime tappe delle Word Series, gli altri torneranno in Italia per riprendere gli allenamenti e poi ci sono tutti quelli che si stanno riprendendo dagli infortuni. Sono sicuro che a Rostok e Barcellona la squadra arriverà preparata e compatta”.
 
caminada@swimbiz.it
 
 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram