La replica Fina? Mantenere un calendario gare “sano” (a Natale?)

Copyright foto: AP

Il giorno dopo la cocente cancellazione del meeting Energy for Swim di Torino, la Fédération Internationale de Natation - della quale, va ricordato, Paolo Barelli è ancora Vicepresidente - motiva in un comunicato stampa il mancato via libera all'evento. Si parla di requisiti che, da regolamento "Sono in essere per assicurare che le competizioni internazionali garantiscano le migliori condizioni possibili a tutti gli atleti partecipanti, mantenendo un calendario gare sano". Posizione debole, specie se riguardante un meeting che si sarebbe tenuto sotto Natale, non certo un impegno probante.

In allegato, il comunicato ufficiale in forma integrale: Clicca qui per l'allegato

Un minimo di sincerità (involontaria?) traspare invece nel seguente passaggio "Cambi nel calendario, proposti con poco preavviso [...] minano le competizioni di alto livello esistenti". Metti mai che questi italiani dimostrino di poter organizzare un evento migliore della World Cup, che figura ci farebbe la Fina:

moscarella@swimbiz.it