L’altra Tania Cagnotto, vita da caserma e orgoglio altoatesino

Il commento di Swimbiz: La campionessa dei tuffi premiata dalle Fiamme Gialle, ma non si nega anche la divisa da tifosa.

Copyright foto: elvis gp. piazzi

In Italia essere atleta fa il paio, molto spesso, con l’essere agente o militare arruolato in uno dei Gruppi Sportivi. Piaccia o no, la realtà (dilagante) è questa. Non fanno eccezione superstar come Tania Cagnotto (in foto al centro, in seconda fila), icona del trampolino a livello mondiale e, al tempo stesso, Finanziere Scelto delle Fiamme Gialle. E proprio la Guardia di Finanza l’ha premiata oggi, insieme a tanti altri atleti di spicco, per i risultati conseguiti (due argenti) agli scorsi Mondiali di Barcellona. Festa di squadra preceduta dalla serata in caserma, con immancabile selfie di lei e dell’argento olimpico dello sci, Christof Innerhofer “Noi altoatesini a cena in caserma”. Ma la vera esplosione di orgoglio ‘patriottico’ era arrivata nel weekend, col tifo dagli spalti per l’Hockey Bolzano, trionfatrice in Coppa dell’Ebel.
moscarella@swimbiz.it