L’atleta master che realizza valvole per aiutare gli affetti da Coronavirus

Alessandro Zanzottera, ingegnere e atleta master

Copyright foto: Il Giorno

Respirare. Quanto è importante negli sport acquatici. E quanto imparare a respirare bene aiuti a vivere meglio, lo insegnano gli apneisti. Naturale perciò che di fronte a qualcosa che il respiro lo mozza, il Coronavirus, non possa restare indifferente chi s'immerge in acqua per sport, seppur dilettantistico. Alessandro Zanzottera è di Busto Garolfo, nel milanese, giovane ingegnere e master (Nuotatori Milanesi) per passione.

Come tanti, in questo periodo di mobilità limitata soffre d'insonnia, come ha raccontato al quotidiano Il Giorno, ma ha messo a frutto quelle lunghe ore notturne. "Dovendo rimanere a casa, ho iniziato a stampare valvole per la terapia intensiva dell’ospedale di Legnano - molto impegnato nella lotta al virus -  avendo a disposizione una buona quantità di filo speciale per stampanti tridimensionali, ho scaricato e adattato il software di progettazione e realizzato i primi modelli". L'obiettivo è raggiungere quota 50 e si basa sostanzialmente, si legge, sull'adattamento di maschere da sub alle esigenze dei ventilatori per la terapia intensiva. Per dare respiro. Ai pazienti, al sistema sanitario.

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram