Le chiese la mano alle Olimpiadi: He Zi e Qin Kai si sposano

Copyright foto: sina weibo

La proposta in mondovisione alle Olimpiadi di Rio (Rai Sport)

Quando si parla di tuffatori cinesi, puntualmente torna la doppia immagine di funamboli capaci d'incredibile meraviglie, ma 'robotizzati' da una preparazione ossessiva fatta di gesti ripetuti all'infinito, come operai delle prime catene di montaggio. Alle Olimpiadi di Rio 2016, invece, i cinesi He Zi e Qin Kai hanno dato una straordinaria prova di umanità(leggi qui). Lei ha appena vinto l'argento dal trampolino dei 3 m - lo stesso che ha fatto impazzire l'Italia per il bronzo di Tania Cagnotto - quando il connazionale Qin (lui bronzo nel sincro maschile dai 3 m nella stessa Olimpiade) le si avvicina e, in mondovisione, s'inginocchia e chiede la sua mano. Gesto non nuovo nello sport, anche nel mondo degli sport acquatici, che trova ora il lieto fine con i due campioni finalmente convolati a nozze.

moscarella@swimbiz.it