Luca Marin, Berlino 2014? Vorrei essere un “attore” protagonista

image20-20Copia.jpg

Copyright foto: Swimbiz

Dai riflessi dell’acqua ai riflettori. Il bel Marin, passeggiando sul corridoio laterale della piscina del Settecolli, studia la situazione, in vista delle gare di domani, “In  mattinata sarò alla batteria con i 400 misti, poi spero di fare la finale, mentre domenica vedremo se fare i 200 dorso. Berlino è l’obiettivo da raggiungere, proverò a qualificarmi e poi valuteremo pian piano. E’ dura perché la stagione è lunga (fino al 24 agosto). Mentalmente sarà molto difficile, però l’Europeo è l’appuntamento più importante dell’anno e ce la metterò tutta per non mancare”. Non ci saranno nuove fiamme a sostenere l’atleta siciliano sugli spalti dello Stadio del Nuoto, “Al momento sto bene da solo, ho altri pensieri per la testa”. Impegni a non finire per Luca Marin, diviso tra la vasca e la televisione, “Nell’ultimo mese è stato difficile conciliare il tutto, ma alla fine ce l’ho fatta, ho perso quasi dieci chili. Poi partecipando al programma di Carlo Conti ‘Si può fare’, ho dovuto svolgere ulteriori esercizi e questo mi ha aiutato a rimettermi in forma. L’esperienza in tv è stata stupenda. Se mi attira il mondo televisivo? Non saprei, ma certo il cinema…”.
 
capilongo-broussard@swimbiz.it 
 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram