Ma il mondo del nuoto è così colorato?

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
La community del nuoto si evolve sempre più oltre i contesti della piscina . Si parte  dal colore e dal design che identifica un mondo in grande crescita, a partire dallo stile..

Copyright foto: swimbiz

 Colore. C’è bisogno di tanto colore per la nuova X generation del nuoto. E non solo viste le dinamiche sperimentate nel circus dal contributo di migliaia di appassionati e master, soprattutto questi ultimi grande motore in termini di numeri ( più 10 per cento su base annua che frequenta da agonista le piscine a tutte le età). Se il mondo del tecnico cerca nel design da competizione il colore e l’idea in temi di ultratessuti , specie nelle ultime collezioni presenti sul blocco di partenza Mondiale,le aziende devono intercettare sempre più il trend che impone colore e creatività in un fenomeno dai contorni sempre più di massa.Se il colore è ormai il tema dominante della community del nuoto, basta poco per capire per esempio le scelte di giovani creativi come Debora Silvestro , ceo di Boneswimmer, che nel segmento (intercettatissimo) del costume “da riscaldamento” e spendibile anche da beachwear, ha inserito la personalizzazione estrema. Modello fatti il costume , il capo che racconta di te, che contiene te nuotatore con tanta creatività aggiunta, e colore appunto. Ma sempre con il marchio a contestualizzarne la provenienza e l’appartenenza al variegato, sempre più, mondo del nuoto. Così come le cuffie, oggetto ormai cult, sviscerato da molte piccole e medie aziende fuori dai canoni competitivi, e gli occhialini terreno di sperimentazione continua. Le icone? I nuotatori top ( certo non tutti, perché non tutti sono icone) sempre più legati all’immagine e al prodotto. Ecco se il nuoto nuotato è già un multicolor di passioni e di abbigliamento, le aziende di settore non devono perdere questo arcobaleno di opportunità.Con una parola d’ordine a seguire che deve contenere raffinato design e tanta, tanta creatività
 
zicche@swimbiz.it