Magnini, volontà di bronzo

magno1.jpg

Copyright foto: Swimbiz

Il veterano, indomabile Filippo Magnini. E' lui a continuare l'odierna striscia vincente dell'Italia, in una finale europea in vasca corta 200 stile che lo vede bronzo ex aequo con l'ungherese Kozma (1'43"34), lui che di medaglie in condivsione ne sa qualcosa. E Re Magno cè, c'è sempre. Vince un impressionante Izotov (1'41"70), seguito dall'altro russo, Lobintsev (1'42"33). Ottavo Andrea D'Arrigo (1'44"60), già argento nei 400 e pronto a tornare negli States (non ci sarà agli Assoluti invernali) per crescere ancora.
 
moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram