Mamma li Turchi…in Italia

Il commento di Swimbiz: La nazionale turca per la prima volta in collegiale nel nostro Paese, con Adn a Caserta. Un intreccio tra aziende e sport, a beneficio del territorio.

Oltre alla Repubblica, Mustafa Kemal Ataturk lasciò in eredità alla Turchia piscine sparse per tutto il Paese. E il nuoto è uno degli sport su cui questa potenza emergente punta per il futuro. Legata a Bob Bowman, mentore di Phelps, e con una enclave italiana tra Stefano Nurra e il responsabile delle giovanili, Corrado Rosso(leggi qui), ora la Turchia sceglie proprio l’Italia per un collegiale internazionale. Da mercoledì 19 a sabato 22 novembre, la nazionale con l’allenatore capo Hakan Eskioglu sarà, infatti, a Caserta, ospite di Adn Swim Project, per poi salire in Lombardia e partecipare domenica a 23 al Trofeo Sprint di Legnano. Un arrivo in Italia non casuale, ma frutto di “Un intreccio tra imprenditoria e sport” spiega a Swimbiz Marco Aloi, Direttore Operativo di Adn. Perché il lavoro su binari paralleli della squadra, progetto tecnico e progetto commerciale, ha attirato l’interesse di sponsor internazionali che saranno coinvolti nell’evento e, di conseguenza, della nazionale turca “Che porterà benefici concreti al territorio, usufruendo dei servizi di Caserta” non a caso la conferenza stampa di presentazione, venerdì, avrà come titolo Sport e Aziende: un connubio virtuoso per l’economia territoriale. Discorso ancor più importante per una città, Caserta, ansiosa di mostrare al mondo il suo lato migliore “Non solo si dimostra che è possibile realizzare cose positive, ma anche che si possono coinvolgere aziende in progetti sul territorio casertano”. Ecco perché parteciperanno alla conferenza stampa il Governatore della Regione Campania, Stefano Caldoro, il Presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, il Presidente di Confindustria Campania, Sabino Basso, e l’Assessore Regionale Fulvio Martusciello.
 
moscarella@swimbiz.it