Manuela Dalla Valle, la Fin en rose

Il commento di Swimbiz: Atleta, allenatrice, vice presidente federale e…zia d’arte.

Copyright foto: l’Unità/Fin

 Un grande passato da ranista, ora allenatrice e vice presidente Fin. Comasca, ex argento europeo in vasca lunga e corta, Manuela Dalla Valle si racconta a Swimbiz. È stata la più longeva nuotatrice italiana “In 20 anni, quattro edizioni dei Giochi Olimpici. Dopo l’attività agonistica, ho intrapreso la carriera da allenatrice. Dapprima di secondo livello nella Società D.D.S., e ormai da qualche anno lavoro nella Società Aqva Sport Delle Rane Rosse”. E nonostante l’incarico federale “Continuo ad allenare. Certo, quando sono stata eletta nel 2000, era chiaro che non avrei avuto molto tempo da dedicare all'attività federale. Però vado ai consigli, in rappresentanza degli atleti, anche grazie al supporto della mia società”. Nel suo curriculum vanta successi nazionali e internazionali, non è madre, ma sul proliferare delle mamme-atlete commenta “Se un’atleta desidera la maternità, è serena e riesce ad allenarsi, ben venga: non sarà certo un ostacolo per la carriera”. Ha, però, una nipote nel nuoto, Michela Guzzetti “Sono una sua ‘alleata’: il supporto della famiglia è importantissimo”.
 
ugo@swimbiz.it