Il marchio di Federica, Pellegrini in finale col 2° tempo

Federica Pellegrini

Copyright foto: Epa

Un protagonista dietro l'altro stasera. Doppietta azzurra Paltrinieri-Detti negli 800 stile e subito scende in vasca Federica Pellegrini nelle semifinali europee dei 200. E la Divina fa sentire la sua legge, in tutta tranquillità, vincendo la sua semifinale in 1'56"73 "Sembra strano, ma non sono neanche brillantissima. E sono felice della mia nuotata" commenta ai microfoni Rai. Secondo tempo all'olandese Femke Heemskerk, 1'56"68, e una Martina De Memme sorridente e soddisfatta del suo 1'59"31, 10° tempo.

In finale 100 farfalla i due azzurri Piero Codia (5° 52"16) e Matteo Rivolta (6° 52"33). Nei 50 m dorso femminili, Elena Gemo squalificata sull'uscita dalla subacquea, Carlotta Zofkova 13° e fuori dalla finale (28"92).

Doppia finale nei 200 m dorso maschili con Luca Mencarini (8° 1'59"05) e Christopher Ciccarese (5° 1'58"50), che abbandona gli usuali toni giocosi per emozione pura "Quattro anni fa ero l'ultimo degli scarsi. Ora sono alla prima finale a un Europeo che preparo e me la gioco per le Olimpiadi. Sono contento e dico: ragazzi credeteci sempre!".

Lunga attesa nella seconda finale dei 50 m rana. Il cronometro non si ferma e vanno ricostruiti i tempi. Fabio Scozzoli non passa il turno, 9° in 27"77, Andrea Toniato in finale col 6° tempo (27"53) "Consapevole del mio arrivo imperfetto, ero in panico totale. Ma alla fine è andato tutto bene" commenta, sorridendo, l'azzurro a fine gara.

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram