Milano vuole lo stadio… del nuoto! Fin Lombardia presenta il progetto in regione

Milano ha voglia di acqua

Il nuoto lombardo è senza dubbio sano, dinamico, ricco di praticanti. Di questi tempi, già una notizia. Proprio per questo, ha voglia di una piscina degna della sua fame di nuoto, delle sue aspirazioni, dei suoi talenti. Un impianto di livello globale, in quella che forse è la città più internazionale d'Italia, Milano, che troppo spesso sembra aver scordato la sua lunga tradizione sportiva. Il momento è maturo per fare più pressanti quelle che danni sono le richieste del Comitato lombardo della Fin, primo fra tutti il Presidente Danilo Vucenovich, e di tutti i praticanti e appassionati della regione:

 

Oggi lo stesso Presidente, insieme al Vicepresidente Annarita Blosi e al Consigliere Paola Alesini, è stato ricevuto dal Governatore della Lombardia Attilio Fontana, che ha dato appoggio al  progetto presentato per uno Stadio del Nuoto che doti finalmente Milano di una struttura moderna, adatta alle esigenze degli agonisti, come pure  a ospitare grandi eventi internazionali. Un progetto che da almeno due anni Fin Lombardia sta portando avanti, promosso anche da ex azzurri e oggi manager affermati come Michele Garufi o  volti noti della società civile come il Magistrato Riccardo Targetti:

 

Le prossime Olimpiadi Invernali hanno permesso di puntare nuovamente i fari sullo sport meneghino, non solo per il Meazza. E' il momento che le istituzioni e il mondo dell'imprenditoria rispondano alla chiamata.

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram