“Missy superstar a Barcellona”. Cristina Chiuso punta tutto sulla fuoriclasse del Colorado

Cris20V.flaminia.jpg

 "Non ho dubbi, e sceglierei Melissa Franklin. Potrei dire “mi piace vincere facile”. Attualmente credo sia in grado nuotare 5 o addirittura 6 gare individualmente. In patria riesce a fare i “double” nuotando 2 eventi nella stessa giornata, andando in acqua 4 volte. Credo che attualmente sia la nuotatrice più forte del mondo”. Tempo di Mondiali di nuoto e abbiamo chiesto a Cristina Chiuso di fare qualche pronostico per i lettori di "Swimbiz", sugli atleti top della "kermesse" iridata di Barcellona. Compito svolto sempre con la consueta disponibilità e cortesia dalla "Capitana" di San Donà di Piave. "Mi aspetto molto  dal nuovo americano della rana, Kevin Cordes, come da Vladimir Morozov. Molte cose sono cambiate da Londra con l'assenza di molti protagonisti, vedi Phelps o di atleti nel pieno di "anni sabbatici" come Federica Pellegrini. Lo stesso Ryan Lochte non si è allenato tantissimo ma ha raggiunto risultati molto confortanti ai trials". Cristina poi ha riservato la sua riflessione su Ilaria Bianchi, una delle punte azzurre, nella spedizione catalana."  I 100 farfalla - ci dice Cristina- sono una gara molto aperta. Sono almeno 4 o 5 le atlete che potrebbero dire la loro e puntare al podio e all'oro. Ilaria ha una grande capacità di concentrazione e non si lascia distrarre dalla presenza delle avversarie. La sua è una dote importante. Può essere scambiata per freddezza, ma ben venga. Quest'anno non ha mai nuotato totalmente scarica. Per me può fare un grande risultato. Non so se potrà vincere l'Oro perché la Vollmer e Alicia Coutts hanno anche maggiore esperienza ma il podio è alla sua portata senza dubbio." Parola di Capitana!
 
guarnieri@swimbiz.it
 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram