Mista mista di cuore, ma non basta: è squalifica

Il commento di Swimbiz: La 4x50 mista mista Scalia-Scozzoli-Di Pietro-Dotto, con un gran recupero del velocista, era arrivata al bronzo. Ma il cambio era irregolare.

Copyright foto: LaPresse

Dall'emozione alla gioia spezzata. La staffetta 4x50 mista mista italiana che ai Mondiali in vasca corta di Windsor trovava un eccezionale recupero finale di Luca Dotto a stile libero, dopo le frazioni di Silvia Scalia a dorso, Fabio Scozzoli a rana e Silvia Di Pietro a farfalla, fino al bronzo. Ma proprio la necessità di riprendere terreno ha portato a un cambio accelerato. Troppo, ed è arrivata la squalifica. Podio che recita: oro Stati Uniti, argento Brasile, bronzo Giappone.

moscarella@swimbiz.it