Miste di emozioni: Phelps, Pellegrini, Murphy Record Mondiale e l’attesa infinita

Il commento di Swimbiz: L'ultima, forse, di due campioni. Una frazione da world record a dorso e il "caso" Cody Miller.

Copyright foto: Rai Sport

Finale agrodolce per la staffetta azzurra 4x100 mista, ottava con il tempo di 3'59"50, ma con la possibilità di entrare nel novero delle staffette più forti del pianeta. Il quartetto Zofkova-Castiglioni-Bianchi-Pellegrini non ha potuto fermare il dominio consueto degli Stati Uniti, che vincono con il tempo di 3'53"13, con il poker formato da Baker, King, Vollmer, Manuel, bruciando l'Australia seconda con 3'55"00 e la Danimarca, terza con il crono di 3'55"01. Soddisfatte le azzurre in ogni caso in mixed zone, con Federica Pellegrini sorridente e scherzosa verso Carlotta Zofkova, esordiente olimpica particolarmente emozionata. Il buon umore non è mancato di sicuro.

Potrebbe o meno essere l’ultima volta in gara di Federica Pellegrini. Potrebbe o meno essere l’ultima di Michael Phelps, pazzesco anche a 31 anni, che chiude a sua 5° Olimpiade con un Argento e 5 Ori. L’ultimo con la 4x100 mista maschile, 3’27”95 il Record Olimpico del quartetto, con Cody Miller, Nathan Adrian e una prima frazione a dorso di Ryan Murphy da Record Mondiale (51"85). Argento al Regno Unito (3’29”24). bronzo all’Australia (3’29”93). Chiusura col 'giallo': attesa infinita per la premiazione, Bbc e Rai che parlano di un possibile malore avuto dal ranista Cody Miller.

guarnieri@swimbiz.it