Morini “Sono nel dizionario il successo precede il sudore”

Il commento di Swimbiz: La filosofia del ‘Moro’, alla vigilia del collegiale a Tenerife “Il più è far capire che il lavoro, anche se non subito, alla lunga paga”.

Copyright foto: Swimbiz

Sempre viva Ostia, è l’inno con cui Stefano Morini chiude l’intervista per Swimbiz. Per due settimane, lascerà l’amato campo-base, il centro federale, per un collegiale con la Nazionale a Tenerife. “Causa clima, non abbiamo ancora avuto la possibilità di allenarci all’aperto – clima meteo, s’intenda, perché quello ambientale – sarà, come sempre, di socializzazione tra gli atleti e confronto tra i tecnici”. Sarà il raduno dei grossi carichi di lavoro, come la Sierra Nevada fu il collegiale dell’altura “Lavoravamo a blocchi: i velocisti insieme, io con i miei… anche Alice Mizzau si adattò bene al nostro lavoro, concordato con Di Mito” e i risultati si sono visti agli Assoluti. Meschiari record a Milano, Pirozzi e Caramignoli in palla a Riccione “Non è detto che il lavoro renda subito. Ma alla lunga paga – un lavoro differenziato a seconda dell’individuo, ma con una base comune - solo nel dizionario, il successo precede il sudore”. E poi, ovviamente, i ‘gemelli’ Detti e Paltrinieri “I loro tempi sono una base importante per Berlino, ma attenzione: ungheresi, britannici ecc, nel mezzofondo, fanno selezione progressiva attraverso vari meeting”. Detti, peraltro, viene da una stagione difficile “Nonostante l’ottimo lavoro del dottor Bonifazi e del dottor Camilleri, del fisioterapista Crisari e la prevenzione in palestra con Lancissi, la spalla non è ancora del tutto a posto”. L’incidente che da bambino quasi gli costò una gamba “Ancora provoca scompensi e bisogna periodicamente risistemare il baricentro del bacino – tuttavia, quando sta bene, come agli Assoluti – prende coscienza delle sue capacità, testimoniate dal cronometro”.
 
In gallery, i convocati per Tenerife.
 
moscarella@swimbiz.it