Il morso dello squalo: Bocchia batte anche Ervin

Il commento di Swimbiz: Federico Bocchia si prende la scena al Nico Sapio di Genova, superando nei 50 stile anche il campione olimpico. A Detti il duello con Paltrinieri nei 400 stile.

Copyright foto: gazzetta di parma

“Mi sento a casa, in Liguria passo le estati e non potevo non fare una prestazione con la P maiuscola”. Ci teneva a ben figurare, Federico Bocchia, alla piscina Sciorba di Genova. E il pubblico del 43° Trofeo Nico Sapio non è rimasto deluso: 21”39 con cui King Shark batte sui 50 m stile libero anche il campione olimpico in carica, lo statunitense Anthony Ervin (21”54). E come sempre, a fine gara lo Squalo regala un siparietto ai fan: cuffia e occhialini gettati ai tifosi, per festeggiare la vittoria. In vasca corta Bocchia si è sempre trovato a suo agio, ma oggi lo sprinter veniva dall’onda lunga di una stagione positiva, coronata dall’esordio olimpico a Rio. Il giovane Alessandro Miressi ha completato il podio in 22”40, anche vincitore dei 100 in 49’’11.

Il podio dei 400 stile, con Detti, Paltrinieri e Ciampi
Il podio dei 400 stile, con Detti, Paltrinieri e Ciampi

Prima uscita stagionale per i Gemelli Diversi Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti, col duplice bronzo olimpico che nei 400 stile supera in 3’42”82 l’amico, argento in 3’44”32, e Matteo Ciampi (3’44”76). Prima dell’inizio della manifestazione, si è tenuto un minuto di raccoglimento in ricordo di Nico Sapio e un pensiero ai terremotati. E' stato consegnato un premio a Stefano Morini, allenatore tra gli altri di Detti e Paltrinieri, per il gran lavoro svolto durante la scorsa stagione.

  • Vince Fabio Scozzoli nei 50 rana (26’’40), che poi cede il gradino più alto del podio nei 100 a Nicolò Martinenghi (58’’33). Tra le donne, doppietta di Martina Carraro (30’’94 e 1’06’’40)  che migliora le prestazioni nuotate nel corso di questa stagione.
  • Bene Ilaria Cusinato nei 100 misti- oro alla francese Charlotte Bonnet, bronzo a Sara Franceschi - con primato personale (1'00"88).  A pochi mesi dal trasferimento a Livorno, ottimo tempo di Luisa Trombetti nei 400 stile, 4’06’’76 (il suo personale è 4’05’’57). Nei 200 misti, Cusinato oro in 2'11"09, Franceschi 2'11"96.
  • Podio tutto straniero nei 100 farfalla uomini: Vince Matthew Josa (USA) in 50’’99. Classe 1995 di cui parlano tutti molto bene, soprattutto per le sue subacquee. Si è trasferito in questa stagione in California dal Queens. Ha poi vinto i 200 misti in 1’56’’58 davanti a Federico Turrini (1’59’’74).  Nella gara femminile vince Ilaria Bianchi in 58’’73, seconda la genovese Tarzia con un gran 58’’81. E tra gli junior, Razzetti del Genova Nuoto ha fatto il nuovo primato della manifestazione nei 100 farfalla in 53’’07.
  • Nei 100 dorso uomini bella gara da parte di Lorenzo Mora (51’’.47) davanti a Pebley e Simone Sabbioni (vincitore poi dei 50 con 24’’31 contro il 24’’33 di Mora). Nei 50 donne, primato di Elena Di Liddo (27’’68) che supera di due centesimi Arianna Barbieri.
  • Nei 50 sl donne vince Erika Ferraioli con il primato della manifestazione (24’’23). Non è partita Silvia Di Pietro, nonostante avesse il primo tempo, in quanto ha preso un colpo alla mano.

amaini@swimbiz.it