Muffat, la vita dopo il ritiro (e felice di esserlo)

Il commento di Swimbiz: Camille Muffat sembra letteralmente fuggita dal nuoto "Ora voglio vivere solo l'aspetto ludico dello sport".

Copyright foto: KMSP

"Ho preso le più lunghe vacanze della mia vita". ll nuoto non le manca, anche se dieci giorni fa è tornata a immergersi in vasca per la prima volta dal ritiro(leggi qui) "L'obiettivo era solo passare un bel momento con i bambini - racconta Camille Muffat alla rivista online Ligne D'eau - vorrei aver vissuto un'esperienza del genere, quand'ero più giovane". E Muffat dà l'impressione di aver vssuto più la durezza che la gioia di nuotare da agonista "Sono felicissima della mia decisione, allenare? No, non sopporterei che i nuotatori non esigessero da se' stessi quel che pretendevo da me quando diventai campionessa olimpica". Ora si dedica al golf, al surf, alla pallamano "D'ora in avanti, voglio vivere solo l'aspetto ludico dello sport. E il nuoto non è divertente come i giochi con i palloni - e a rimettere ordine nella sua vita - non voglio ancora buttarmi a capofitto in questa o quell'attività. Mi prenderò il tempo per decidere".
 
moscarella@swimbiz.it