Nomade Lochte

reuters.jpg

Copyright foto: reuters

Giusto il tempo di una tournée da rockstar che vuole riordinare le idee prima di produrre nuovi capolavori. Ryan Lochte inizia il suo viaggio più da Kerouac di On the road che Schlesak L’uomo senza radici, perché per lui casa sarà sempre Gainesville e i Gators di Gregg Troy. SwimSwam ha già individuato la prima tappa nella marcia del soldato Ryan: lo SwimMAC di Charlotte, città ospite, tra gli altri, di Cullen Jones e Kirsty Coventry. Da vero nomade, non è ancora certo quanto si fermerà in North Carolina.
 
moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram