Ops, la parolaccia acquatica

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Zone miste incandescenti al verbale acquatico. Forse è meglio metterci più di un Beeep...

Copyright foto: Arena

Ci mancava il trivial acquatico. Ma non quel pursuit di domande sul quanto è bellissima questa Italia del nuoto, con un medagliere formato 5 ori, 6 argenti e 4 bronzi. Piccolo accenno a qualche parolaccia di troppo sul bordo vasca, scappata alla solita o solito deluso da prestazione, parterre la zona mista televisiva. Dove la brava collega Elisabetta Caporale s’inerpica per tenere alto l’entusiasmo e basso il tono quando il risultato non arriva con conseguenti e inaspettate battute  da Beep Beeep da parte di qualcuno. Semplice cosa sarebbe richiesto, almeno come regola e condizione di base: dici la parolaccia perché nervosa con il tuo coach? Semplicemente multa e cartellino rosso così ci pensi due volte alla gestione del post vasca, considerando anche le migliaia di giovani nuotatori all’ascolto. Piccola analisi acquatica in un mare di divertimento azzurro. Ma doverosa.

zicche@swimbiz.it