Ostia, la fabbrica della bracciata

Il commento di Swimbiz: Suona prestissimo la sveglia a Ostia per il gruppo del Moro, e nel week end sarà ancora Coppa del Mondo a Berlino per l'Italnuoto

Copyright foto: swimbiz-stefano morini

Ore 5,45, Ostia, Centro Federale. Fuori è ancora buio, e l'umidità del vicino mare dà più di una sensazione di freddo. Si accendono le luci, due atleti pronti all'allenamento: Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti. Con il loro tecnico, il "Moro" Stefano Morini, che in un momento si trasforma da coach in cronista d'assalto. Basta un i-phone e subito il momento è condiviso sulla pagina facebook del capo allenatore :con foto(sopra) e spiegazione "Ostia giornata lavorativa come qualsiasi lavoratore, primo allenamento ore 5,45". E per la fabbrica della bracciata Morini snocciola il resto del programma che prevede il turno successivo ,ore 8,30, con Cuoghi, Ferri , Pizzetti, Potenza.Un passaggio di tecnica biomeccanica alle 11,30, la palestra alle 14,30 e per finire tutti in vasca nel pomeriggio dalle 18. Conclusione? alle 20,45 cena e poi tutti in branda. Lavoratori acquatici per la catena di montaggio del risultato "Negli Usa Greg Troy fa anche di meglio" continua super Moro " cento atleti suddivisi in turni , il primo mattutino alle 3, il secondo( con il nostro D'arrigo ndr) alle 5 e il terzo alle 7". Così va nella fabbrica della bracciata di Ostia. E gli altri azzurri? Pronti per il "tappone" finale di Berlino , coppa del Mondo, nel week end a partire da sabato, con Scozzoli, Bianchi, Dotto, Barbieri, Carli, Mizzau,Rivolta e Santucci da tenere sempre d'occhio.
 
 
zicche@swimbiz.it