Oui, je suis Pellegrini

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
 Federica a Narbonne con Magnini e Matteo Giunta. Ma di ufficiale ancora nulla

Copyright foto: swimbiz

 Sembra quasi un reality.E ci pare troppo scomodare l’alta letteratura con un banale “questo matrimonio s’ha da fare”, se riferito all’ormai infinito caso Lucas-Pellegrini parte 2 –guest star aggiunta Pippo Magno, in arte Filippo Magnini- e la vendetta qui non c’entra nulla, anzi.Ci ritorna alla mente la prima trasferta di lei ,Federica, in un freddo febbraio del 2011, primo viaggio Oltralpe, ed era Parigi nebbiosa, ma scaldata dall’amore di Lucà Marin, che un po’ di francese masticava.La solita piscina mattutina come sottofondo, Lucas “Asterix” a fare da cicerone, un accordo bell’e fatto da dare in pasto alla stampa presente. Video e flash a testimoniare l’evento. Ottobre 2012, un quasi anonimo metà settimana. Lo sfondo non è più la “grandeur” della Tour Eiffel, e i giornalisti assedianti sono solo un vago ricordo. Per scelta o per strategia, tutto passa per un low profile, e la trasferta a tre, Divina , Pippo e coach-Matteo Giunta- ha quasi un sapore da spy story. La piscina è sempre ,o quasi, quella dell’alba, filosofica metodologia lucassiana dell’alziamoci presto e rimbocchiamoci le mani ancor prima di nuotare, ma certo Narbonne c’est pas Paris, Narbonne non vale Parigi correggiamo noi. Insomma trasferta per capire, ma su carta nulla ancora. Per nuotare, certo, in coppia sicuro, ma su quel che sarà ancora fumosa nebbia. Certo un primo passo è stato fatto, ma chez lui, a casa sua del gallico, mica Verona della coppia PelleMagno. Tanto per chiarire, un “collegiale” per conoscersi(?) e vedere il posto. Poi si vedrà. E speriamo, perché ci auguriamo che non sia un telelavoro del tipo tu di là , poi vengo un pochino io, poi tu rivieni qui , e avanti così.A noi Fede e i suoi allenamenti- ma anche quelli di SuperPippo- stanno molto a cuore, ed è giusto ci si preoccupi , come dovranno anche la Federnuoto e l’Aniene,il club, di loro. A proposito, sull’Equipe , versione on line, alla voce Federica c’è un solo “la fiche de Pellegrini”, la scheda, e null’altro.I francesi nicchiano, sembra passato un secolo da quando la nostra numero uno dichiarava tutta sorridente “je parle un petit peu le francais” parlo un poco di francese. C’è tempo, per ribadire “oui , je suis Pellègrini”….
 
zicche@swimbiz.it