Paltrinieri, Detti, Pellegrini, Quadarella, Panziera… tutti su in montagna

Il commento di Swimbiz: Al via per tutti i big azzurri l'altura dell'anno acquatico 2020.

Copyright foto: Alessandra Montanaro-Swimbiz.it

Non è la settimana bianca di stagione per i comuni mortali, ma il ritualismo è comunque sempre lo stesso. Leggi alla voce altura ossigenante, e il mese di gennaio post Befana apre ufficialmente agli allenamenti in quota per la grande sfida che sarà olimpica. Domattina, mercoledì 8, la sveglia è impietosa, e la partenza alle 6 da Roma Fiumicino per il primo gruppo: Paltrinieri, Detti, Zuin, Acerenza e De Tullio. Con il primatista storico di tutte le montagne, per presenze, coach Stefano Morini, biglietti in mano per gli Stati Uniti.  Final destination Flagstaff, Arizona. Montagnona da 2200 metri, e una vasca da 50 metri che i nostri azzurri conoscono bene. In attesa che la costruenda vasca lunga di Livigno tenga i nostri in Patria per il futuro. Il gruppone di Ostia fino al 3 febbraio, giorno previsto per l’atterraggio a Fort Lauderdale, Florida. Come da copione, poi, caldo e sole. E i primi benefici effetti, si spera, di tanta quota.

Ma i Moro boys non saranno soli lassù, dove osano le aquile acquatiche. Il 12 gennaio sono previste in arrivo le due regine, Simona Quadarella e Margherita Panziera, con l’inseparabile coach della prima, Christian Minotti. Più in là e più corta (25 gennaio-15 febbraio) il biglietto per la Divina delle quote, Federica Pellegrini, e il suo allenatore dell’anno Matteo Giunta. Anche loro attesi subito dopo (16 febbraio-29 febbraio) in una azzurrissima Florida. “Vacanze” acquatiche ad alto tasso allenante, inizia la stagione.

zicche@swimbiz.it