Paolo Zaffaroni il professionista: ancora RECORD EUROPEO

Il commento di Swimbiz: Ancora un primato europeo per il ranista della nazionale Fisdir.

Copyright foto: Swimbiz.it

Già tre anni fa, tecnici di lungo corso plaudivano la sua tecnica pulita ed efficace(leggi qui). Un atleta sopra la media, Paolo Zaffaroni, che infatti si allena (e a volte gareggia) con atleti normodotati per migliorarsi ancora(leggi qui), allenato da Daniele Caruso a Solbiate Olona. Fiore all’occhiello della nazionale Fisdir, nuoto per atleti con disabilità intellettive relazionali, Zaffaroni ai Mondiali in Messico del 2014 fece incetta di medaglie e si prese il record europeo dei 50 rana. Come il suo idolo Scozzoli. Non ha potuto partecipare alle Paralimpiadi 2016, perché l’Ipc rifiuta d’inserire una gara dedicata, ma ai Trisome Games di Firenze ha dato il suo contributo nelle staffette. Riparte, ora, da un nuovo Record Europeo nei 50 rana (40”74), alla Coppa Tokyo di Sesto Calende.

Lo annuncia la sua nuova squadra, Team Insubrika – è tesserato anche per la PHB Pol. Bergamasca - come si fa per un professionista. Anche senza il supporto di un gruppo militare, si allena da professionista, nel nuoto come nel tennis tavolo. Ha preso anche il brevetto da assistente bagnante(leggi qui), primo italiano con sindrome di down a riuscirci, ha completato il liceo artistico e vorrebbe lavorare come fotografo. E’ stato anche protagonista del docu-film Diversamente Invincibile(leggi qui). I record europei ormai gli stanno stretti. Da tempo punta al primato mondiale. Magari alle Paralimpiadi.

moscarella@swimbiz.it