Park, prima il dovere e poi il piacere

park_tae_hwan.jpg

Una frase tipica dei nostri genitori, quando da piccoli volevamo passare interi pomeriggi a giocare per strada con i nostri amichetti, piuttosto che impegnarci nello studio. Il coreano Park Tae Hwan, seppur con proporzioni e significati ben diversi, ha voluto fare questa scelta. Stiamo parlando del campione mondiale in carica dei 400 stile libero, che rinuncerà ufficialmente a difendere il titolo a Barcellona per dedicarsi anima e corpo ai suoi studi universitari. La sua brillante carriera, ad appena 23 anni, è solo all’inizio, dunque è meglio completare il corso di laurea in Educazione Fisica e Psicologia. Ma nel frattempo, l’asso coreano continuerà ad allenarsi: per i prossimi tre anni penserà a studiare ed è tuttora indeciso se prenderà parte alle Olimpiadi di Rio del 2016. I tifosi, ovviamente, sperano il contrario. 
 
petrocelli@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram