Parte la preparazione olimpica per Elena Gemo

Il commento di Swimbiz: La nuotatrice veneta al lavoro per ottenere la qualificazione per Londra 2012.

Copyright foto: studio ghiretti

Per il nuoto italiano è già il momento di pensare a Londra 2012. Tutti i nostri big della vasca hanno infatti iniziato la preparazione per ottenere il tempo che permette la qualificazione olimpica. Tra le azzurre della velocità anche Elena Gemo è già tornata in vasca, partecipando al collegiale fatto a Saint Vincent, un lavoro di 11 giorni che l'atleta del team Arena, tesserata Aniene, ha svolto sotto la guida di Claudio Rossetto. "Il collegiale è andato bene - commenta Elena - soprattutto per il lavoro fatto su particolari come virate, arrivi, subacque e fase di spinta". 
L'appuntamento principale nel cammino verso Londra per la Gemo è a marzo, quando agli assoluti primaverili di Riccione (16-20 marzo) "Una preparazione così lunga non è facile da affrontare - continua Elenail rischio maggiore è non riuscire ad allenarsi ogni giorno con la stessa continuità. " Proprio l'approccio alla gara è ciò che è mancato alla 24enne padovana agli scorsi mondiali di Shanghai, dove ha ottenuto il 12 tempo nei 50 farfalla ed il 17o nella 4x100 mista "In ogni caso ho affrontato le gare con grinta e carica. Quello che mi porto dietro sono molti stimoli per migliorare. Con il livello tecnico attuale per rimanere al passo con le migliori non bisogna perdere tempo".
Intanto gli appuntamenti più vicinii sono due, gli europei in vasca corta di Stettino in Polonia dall'8 all'11 e gli assoluti invernali di Novara il 17 e 18 dicembre. "Per gli Europei sto ancora valutando il da farsi con il mio coach - termina la Gemo-. Agli assoluti invece non mancherò. Sarà un buon test per la mia condizione."
 
Paolo Pizzi- Swimbiz