Phelps, quando anche il matrimonio fa marketing

Il commento di Swimbiz: Nozze sì, nozze no? Torna o non torna? Michael Phelps fuor di vasca, ma sempre sulla bocca di tutti.

Copyright foto: call of duty

E quando smetterai di nuotare, cosa farai? Tutto. Per Michael Phelps, un'onda mediatica come non si vedeva dagli otto ori di Pechino 2008, che non accenna a placarsi. Praticamente non c'è programma televisivo, in America, che non lo inviti. O spot pubblicitario che non lo veda protagonista:

 

Ieri The Arizona Republic ha pubblicato un certificato di matrimonio che attesterebbe nozze già avvenute, il giugno scorso, tra il Re Mida del nuoto e la compagna Nicole Johnson. Nessuna smentita o conferma dai diretti interessanti o dal manager, ché tanto certi silenzi fanno anche più rumore. Anzi, qualche giorno fa 'Michelino' si era divertito a stuzzicare i fan che già affollavano il web con la tesi del matrimonio segreto "Potete pensare quello che volete - commentava in video - ma questa è la mia mano destra" mostrando un anello nero all'anulare... della sinistra.

Ormai non deve neanche sforzarsi - lui o il suo entourage - per fare clamore. Gli organizzatori dei Mondiali in vasca corta di Windsor hanno scritto "Abbiamo grandi novità... quest'uomo sarà a Windsor per il Fina Gala. Avete letto bene, Windsor darà il benvenuto all'atleta olimpico più decorato di sempre, Michael Phelps, questo dicembre!" con foto acquatica del campione in bella vista che ha distolto l'attenzione di molti fan (e non solo) da quel Fina Gala. Serata di premiazione dei campioni acquatici, parte del programma ufficiale della Fina Convention che tradizionalmente anticipa i Mondiali di corta. Insomma, il Phelps terrestre fa quasi più notizia di quello acquatico. E si diverte un mondo.

moscarella@swimbiz.it