Phelps salta i 200 sl. Katie Ledecky, batteria da 2° tempo mondiale nei 400

Il commento di Swimbiz: Ai Trials americani, Michael Phelps "taglia" la sua prima gara, mentre la wonder woman sfreccia subito.

Copyright foto: Getty Images

Erano in bilico per tutto l'anno, alla fine Michael Phelps ha scelto di rinunciare ai 200 m stile libero nei Trials olimpici statunitensi di Omaha, Nebraska. Il programma del Cannibale di Baltimora al momento resta corposo - 100 stile, 200 misti, 100 e 200 farfalla - e il tecnico Bob Bowman recentemente aveva spiegato a Sports Illustrated(leggi qui) come l'età del fuoriclasse (30 anni) imponga selezioni nel programma e recuperi più lunghi rispetto al passato. Ma ne ha anche ribadito la forza in acqua. Il primo tempo entrando in finale è di Conor Dwyer (1'46"66), già protagonista nei 400 stile. E parlando di 400, Katie Ledecky è velocissima già in batteria, 4'02"62 col freno a mano tirato nella seconda metà di gara, 2° tempo mondiale dell'anno dopo il 3'59"54 di... Katie Ledecky e col suo stesso record mondiale (3'58"37) non molto distante. Nonostante ciò, Ledecky è apparsa contrariata per il tempo a fine gara. Come Phelps, anche la ragazza meraviglia di Washington presenta un folto programma gare e ieri ha rinunciato ai 400 misti.

moscarella@swimbiz.it