Phelps vince e vola basso nella “sua” gara olimpica

Michael20Phelps.jpg

Copyright foto: ap

Nella notte, mentre i campioni italiani si riposavano in vista delle gare di oggi agli Assoluti Primaverili, negli Stati Uniti si svolgevano le gare di nuoto dell’Arena Pro Swim Series di Mesa. La notizia più attesa è il ritorno in gara dopo sei mesi di squalifica per motivi disciplinari, con vittoria, di Michael Phelps nei 100 metri farfalla con il tempo di 52”38 (il record sempre detenuto da Phelps stesso è di 50”24) battendo anche il suo rivale di sempre Ryan Lochte. “E’ la mia prima volta che gareggio dai Panpancifici, è stato un buon allenamento", ha detto Phelps nel post gara sorridendo. Tempo non ancora da prime posizioni internazionali, ma in fondo l’ex olimpionico non ha ansie da tempone immediato essendo escluso (salvo sorprese) dalla corsa mondiale. C ’è da aspettarsi un Phelps in tono maggiore in quella che sarà, secondo il Direttore di Swimbiz Christian Zicche(guarda il video), l’unica gara alla quale parteciperà Phelps alle prossime Olimpiadi di Rio 2016. Inseguendo così un altro record olimpico: battere il primato di Pablo Morales come atleta più anziano, al ritorno dal ritiro agonistico, a vincere un oro olimpico; il nativo di Chicago vi riuscì proprio nei 100 farfalla a Barcellona 1992.
 
facchini@swimbiz.it
 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram