E la politica tira (di nuovo) Tania Cagnotto per il costume…

Il commento di Swimbiz: Ci risiamo. Aspettando le elezioni, il nome della regina dei tuffi è nuovamente appuntato sul taccuino degli aspiranti candidati…

Copyright foto: LaPresse

Tania Cagnotto fu bronzo olimpico dal trampolino in singolo e argento nel sincro con Francesca Dallapè a Rio 2016 (Getty)

Sempre alla vasca tocca aggrapparsi. Da lì passa l'immagine vincente dello sport e del Paese Italia, evidenziava ieri in un editoriale Christian Zicche, Direttore di Swimbiz.it, citando Marco Travaglio(leggi qui). Immagine a cui guarda con interesse la politica. Scrive il quotidiano Libero che l'ex Premier Matteo Renzi si starebbe appuntando una serie di nomi, provenienti dalla società civile, che vorrebbe per formare la sua 'squadra' in vista delle prossime elezioni.

Tania Cagnotto eletta in Commissione Atleti dei Comitati Olimpici Europei

Tra di essi, spiccherebbe la regina dei tuffi, Tania Cagnotto. Bronzo e argento olimpico, oro mondiale e pluri titolata campionessa europea, ritiratasi dopo le Olimpiadi di Rio 2016, da poco mamma, inseguita dai rumors su un possibile rientro agonistico. Che già sta avendo un primo assaggio di politica sportiva da neo eletta nella Commissione Atleti dei Comitati Olimpici Europei(leggi qui).

Appena due anni fa, un'indagine di Repucom segnalò come Cagnotto riscuotesse, rispettivamente, l’87% di notorietà, il 53% di gradimento e il 58% di fiducia da parte del pubblico italiano. Abbastanza per spingere, come scrisse Swimbiz(leggi qui), Scelta Civica a contattarla in vista delle elezioni amministrative . La bolzanina all'epoca si disse interessata all’impegno civico della politica, ma declinò l'offerta, perché ancora impegnata sul fronte sportivo.

moscarella@swimbiz.it