Prigoda Record Europeo, Martinenghi Record Mondiale jr. In finale anche Scozzoli e Castiglioni

Il commento di Swimbiz: Il russo è super agli Europei in vasca corta di Copenaghen, ma gli azzurri si fanno sentire.

Copyright foto: giorgio perottino-deepbluemedia

Super Kirill Prigoda colpisce ancora. Il fortissimo ranista russo, dopo la vittoria nei 200 rana e l'argento nei 50 dietro Fabio Scozzoli, realizza il Record Europeo sui 100 rana (ovviamente in corta) con lo splendido crono di 56”02, nella seconda semifinale del campionato europeo di Copenaghen. La performance del russo, unita allo splendido stato di forma del campione azzurro (ritrovato dopo alcune stagioni no...) e la presenza del dominatore della distanza, ovvero il britannico Adam Peaty, creano una grande attesa per la finale ricca di incertezza e di spettacolo.

Ma si vanno valere anche le rane azzurre. Fabio Scozzoli è ancora a ridosso dei migliori, quarto tempo di qualifica in 56"67, e acciuffa la finale anche Nicolò Martinenghi con l'8° tempo, 57"60 Record Mondiale jr. E nei 100 femminili, vola in finale Arianna Castiglioni (1'05"37 6°), mancata per un centesimo da Martina Carraro in 1'05"41.

guarnieri@swimbiz.it