Que Linda! Anche Cerruti a quota 90

Linda Cerruti, singolista azzurra

Copyright foto: Andrea Staccioli-Insidefoto/Deepbluemedia

Non sarà un numero cabalistico, ma nella smorfia napoletana è la paura. E quest'Italia può davvero spaventare le potenze del nuoto sincronizzato nei prossimi anni. Ieri la squadra sfondava quota 90(leggi qui), dopo lo storico Oro del misto Minisini-Flamini(leggi qui). Oggi è la singolista Linda Cerruti a entrare nel club 90, facendo a Patrizia Giallombardo il miglior regalo di compleanno possibile per il Ct che fin da subito puntò su di lei come singolista e doppista, nonostante fosse appena un'adolescente. L'abbraccio col tecnico giapponese Yumiko Tomomatsu, coreografia russa di Gana Maximova, ma sono tante le figure dietro a questa grande cooperativa sincronizzata.

"Stupenda nel controllo delle gambe" commenta Francesca Gangemi, ex azzurra e talent di Swimbiz.it del synchro. E davvero sembrano le lancette di un orologio, quando Linda si tuffa in acqua per iniziare la sua routine. Si era migliorata la canadese Simoneau, ma impallidisce di fronte all'azzurra, che si attesta in 5° posizione guardando ora ai mostri sacri della specialità. Que Linda!

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram