Realizzare e mantenere impianti: norme Fina

Abbiamo visto nella I parte di questa sezione a quali normative fare riferimento, secondo quanto stabilito dal Coni e della Fin, per realizzare e omologare una piscina(leggi qui). Un costruttore ambizioso, tuttavia, sarà interessato a sapere anche quali caratteristiche debba possedere la sua struttura per poter ambire a ospitare un meeting internazionale approvato dalla Fédération Internationale de Natation, o persino, chissà, un’Olimpiade.

Il documento che alleghiamo (in inglese) fornisce tutte le indicazioni sulle dimensioni la profondità che la vasca debba possedere, sulle corsie, i blocchi di partenza, i sistemi di cronometraggio, oltre ai criteri specifici necessari per grandi eventi quali Mondiali e Olimpiadi.

Le norme Fina sull’omologazione degli impianti: Clicca qui per l'allegato

 

Nel medesimo documento, non mancano sezioni specifiche con i requisiti per gli altri sport acquatici sotto egida Fina: tuffi, tuffi dalle grandi altezze, pallanuoto, nuoto sincronizzato (artistico). Includiamo qui gli allegati contenenti le dimensioni delle vasche omologabili per pallanuoto e tuffi, oltre a due aggiornamenti pubblicati dal sito Fin sui criteri di omologazione per le vasche di pallanuoto o synchro.

Dimensioni vasche omologabili tuffiClicca qui per l'allegato

Dimensioni vasche omologabili pallanuoto: Clicca qui per l'allegato

Aggiornamento omologazione vasche pallanuoto: Clicca qui per l'allegato

Aggiornamento omologazione vasche nuoto sincronizzato: Clicca qui per l'allegato

 

moscarella@swimbiz.it