Regina del mondo: Quadarella ORO e Record Italiano!

Copyright foto: Deepbluemedia

Obbligata a vincere. A leggere i titoli di giornali e agenzie italiane nelle ultime ore, questa era la condanna di Simona Quadarella. Come Paltrinieri a Kazan 2015, quando l'assenza a sorpresa di Sun Yang lo poneva all'improvviso al centro del mirino, costretto a far la gara anziché seguire un copione prestabilito. Quattro anni dopo, stesso scenario per l'azzurra, dopo la rinuncia di sua maestà Katie Ledecky. Simona, come Gregorio quel giorno, arrivava da bronzo mondiale da in carica, cresciuta, campionessa europea, mutata da quella ragazza che al Salotto Acquatico di Swimbiz.it si chiedeva se avrebbe mai raggiunto la Ledecky:

 

Aveva e avevamo ragione, perché oggi, a Gwangju, avrebbe reso la vita durissima a chiunque. Un po' di studio e poi va, si lancia in avanti, aprendo una voragine dietro di sé, nuotando con una leggerezza e bellezza abbacinanti. A 100 m dalla fine sente la fatica, Christian Minotti da fuori la invita a resistere e lei trova nuove energie. E' Oro, è dominio, è Record Italiano (15'40"89). La nuova regina di Roma, come Alessia Filippi, la nuova regina del mondo. Lacrime a fine gara, certe distanze fanno sentire tutta in una volta la tremenda fatica, mentale prima che fisica, necessaria a prepararle. Emozioni.

moscarella@swimbiz.it