Riccione chiude Stadio del Nuoto: attività che non possono garantire distanza di un metro

Lo Stadio del Nuoto di Riccione

Copyright foto: Deepbluemedia

L'ordinanza del Comune di Riccione

Un'ordinanza del Comune di Riccione, su indicazione della Prefettura di Rimini, rischia ancora una volta di scompaginare i pianti per gli Assoluti di Nuoto, che da anni si tengono nello Stadio del Nuoto della città. Il Comune ha infatti deciso di sospendere in via precauzionale, causa Coronavirus, le attività sportive all'interno di piscine e palestre di proprietà comunale, per via del "Continuo aumento di casi e che diverse attività sportive svolte in aree pubbliche o private per loro natura non possono garantire il permanere della distanza di almeno un metro per la durata dello svolgimento delle attività".

L'avviso dello Stadio del Nuoto

Intanto, la pagina Facebook ufficiale dello Stadio del Nuoto di Riccione conferma la chiusura sino a data da destinarsi. Quella prevista per gli Assoluti, di contro, si avvicina.

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram