Roma piace alla Len. Europei di nuoto a un passo (e a un anno dall’appello di Swimbiz)

Copyright foto: Swimbiz.it

"L'Italia - che compete con Russia e Germania - ha presentato una bid che ha riscosso apprezzamento per profondità, completezza e autorevolezza garantite anche dal sostegno manifestato dal Governo, dal Comune di Roma Capitale e dalla Regione Lazio attraverso documentazioni ufficiali allegate" queste le splendide notizie dal sito federale della Fin, dopo la discussione della Ligue Européenne de Natation a Dublino sulle candidature agli Europei di nuoto 2022. Tra qualche settimana, la visita degli ufficiali Len nella Capitale per le valutazioni in loco, ma la Fin già scrive "Roma è a un passo, anzi ad ad una site-visit, dai campionati europei".

Notizia che non può inorgoglire Swimbiz, che fin dall'agosto scorso pressava la Federazione per riportare gli Europei a Roma:

 

Una candidatura, sostenibile, che prevede la riqualificazione dei vecchi impianti come quello mai completato a Valco San Paolo. Proprio quanto il Direttore di Swimbiz Christian Zicche, sempre un anno fa, chiedeva in esclusiva al Presidente Paolo Barelli durante un intervento a Radio Cusano Campus:

 

moscarella@swimbiz.it