Salvamento: quei Record dell’Italia che meriterebbero le Olimpiadi

Il commento di Swimbiz: Non mancano i primati mondiali a Riccione, ma l'assenza dalle Olimpiadi è un forte limite.

Copyright foto: snapshot/fotomoto

Da sempre una miniera d’oro e soddisfazioni per lo sport italiano. E’ il nuoto per salvamento, che in Fin viaggia sul doppio binario dello sport agonistico e della sicurezza in acqua. Restando in ambito sportivo, da sottolineare ai Lifesaving di questo weekend a i record mondiali di Laura Pranzo nei 100 manichino, pinne e torpedo (57”70) e di Francesco Bonanni nei 100 manichino con pinne (45”09). Come pure il world youth record di Serena Nigris nei 100 percorso misto Cadette (1’12”48). Uno sport che vede nelle gare in mare l’elemento più spettacolare, specie se sfruttando i mesi estivi, ma che ormai da decenni soffre la mancata inclusione nel programma olimpico.

moscarella@swimbiz.it