Scandone, bella e dannata

Il commento di Swimbiz: Francesco Postiglione, vicepresidente Fin e commentatore Rai per la pallanuoto, commenta a Swimbiz la nuova chiusura di uno degli impianti più belli d’Europa.

Copyright foto: Rai

Un impianto da 4500 posti che, a chiunque ci abbia giocato almeno una volta, rimane nel cuore come i più famosi stadi di calcio. La piscina Felice Scandone di Napoli è un punto di riferimento per la pallanuoto dell’intero Meridione, ma, come riporta il sito de il Mattino, è stata oggi chiusa su decisione dei tecnici dell'Asl Napoli 1, al termine dell'esame della qualità dell'acqua della vasca. Stessa sorte le toccò l’anno scorso, per la presenza di ruggine nell’acqua(leggi qui) e ora “L’augurio è che si possa riaprire il prima possibile, perché venerdì prossimo è previsto il derby Canottieri-Acquachiara - commenta a Swimbiz Francesco Postiglione (sx in foto), vice Presidente Fin e commento tecnico di Rai Sport  con Fabrizio Failla per la pallanuoto – in passato ha avuto problemi strutturali, ora è una complicazione diversa. Ma per portata e fascino, resta uno degli impianti più belli d’Europa” aggiunge, lui ex giocatore del Posillipo. Per la capienza, Max Rosolino vede nella Scandone anche uno dei pochi impianti italiani in grado di ospitare eventi internazionali di nuoto(leggi qui), ma Postiglione spiega come “La piscina è di proprietà comunale. Da parte della Fin c’è sicuramente la volontà di proporre competizioni di un certo tipo, ma bisognerebbe aprire un tavolo con le amministrazioni locali per concertare iniziative del genere”.
 
moscarella@swimbiz.it