Sfida all’ok clorral

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Greg spiaggiato dopo l'oro mondale. Il pensiero è sempre lì, a Rio prossimo. Ma sotto l'ombrellone esce anche la versione glam, da sex symbol della bracciata.

Copyright foto: Swimbiz.it

Ebbene sì, è iniziata la sfida. Cosa avete capito, dalla piscina siamo usciti qualche settimana fa, gold che più non si può. Parliamo ovviamente di Greg, Paltrinieri all’anagrafe che all’attesa dei 21 – anni che compirà il 5 settembre - da buon Vergine sorniona e gattona attorno all’oro mondiale. Prima tappa, già partita, pensare agli allori di Olimpia in palio a Rio prossimo venturo. Sarà una sfida all’ok clorral, perché siamo certi che l’osso duro (o buco?) del cinesone Sun non è certo da bagn(o)a cauda. E oltre al gringo cinese, lesto di braccio ma con un caratterino un po’ così, ci stanno gli altri. Tra americani rampantini e australiani in sonno, il Chi è chi dei millecinquecento metri è sempre in evoluzione. Come le copertine dei settimanali, il Chi da spiaggia e da phon, quello dei parrucchieri ringalluzziti dal neo mesciato e melodico della bracciata, Paltrinieri. Et voilà, medaglia uguale sex (symbol) dichiarato e rimbalzato, tartarugo evidente su camicia da boscaiolo, il meccanico fisicato della bracciata con sguardo penetrante alla ricerca  del tenebroso fuori cuffia: “essere  considerato un sex symbol mi diverte e Letizia si sta abituando” dichiara Paltri nostro. Letizia per la cronaca è la storica fidanzata, studiosa suonante violino. Il resto è capire perché di questo periodo – è toccato a Magnini, Dotto - i già belli e fisicati nuotatori diventano, appena scesi dal blocco. sex. Addicted o meno, è un’altra sfida all’ok clorral. Un cocco bello acquatico, per intenderci.
                                                         
zicche@swimbiz.it
 
Gregorio Paltrinieri ha ritwittato l'editoriale.