Il sorpasso! Cerruti ARGENTO e dedica: a Noemi Carrozza e alle altre sincronette scomparse

Linda Cerruti nella finale del solo libero

Copyright foto: Len tv

L'anno più bello, dal punto di sportivo, per il nuoto sincronizzato italiano, è coinciso purtroppo anche con la tragica perdita di tre giovani sincronette. A Noemi Carrozza, Federica Brollo e Aurora Etter è andata la dedica, attraverso i microfoni Rai, delle azzurre Costanza Ferro e Linda Cerruti. Grandi protagoniste a questi Europei di Glasgow, in particolare Linda, autentica stacanovista impegnata in sette gare - senza contare le qualifiche - conquistando altrettante medaglie. Speciale, oggi , l'Argento nel solo libero con un notevolissimo punteggio di 92.5000, perché permette alla star del synchro azzurro di realizzare l'inosabile: scavalcare la singolista ucraina, fatto rarissimo nel synchro, finalmente premiata dopo aver dimostrato il suo valore per tutto l'Europeo. Oro, naturalmente, alla monopolista Russia.

"E' ormai più fluida e matura rispetto alle altre singoliste. Bravissima Linda, ormai riesce ad essere espressiva con tutto il corpo" commenta un'entusiasta Francesca Gangemi, ex azzurra e talent di Swimbiz.it per il synchro. Ed è 9 perfetto per la nazionale di Patrizia Giallombardo, a podio in ogni gara in programma come due anni fa a Londra(leggi qui).

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram