Stadio del nuoto, tutto (o quasi) a posto…

Il commento di Swimbiz: Work in progress per gli Internazionali di nuoto, non fosse che...

Copyright foto: Swimbiz

Vi ricordate il fango che ricoprì, qualche mese fa, l’inverno del Foro Italico, con lo Stadio del Nuoto sotto una coltre marrone che fece  fotograficamente il giro del mondo per un servizio di Swimbiz? Oggi siamo stati bordo vasca a documentare che il blu intenso clorato a fusti della “Scala” del nuoto azzurro e mondiale è (foto) ritornato pronto a ospitare il grandissimo evento prossimo degli Internazionali di nuoto, che apriranno le danze romane di una classica del nuoto mondiale. Se la vasca da 50 entrerà a pieno regime lunedì 19 maggio, è già “nuotabile” con allenamenti quotidiani la sovrastante vasca da 33 metri. Ma la novità quale è? Che il “parterre de roi” del nuoto azzurro è incorniciato da centinaia di sacchi neri di monnezza maleodorante, residuo della sovrastante movida notturna con tanto di discoteca che diventa una sorta di “discarica” a cielo aperto confinante degli internazionali tennistici. Con tanto di camion spola che durante il giorno fanno su è giù con spazzini tra sincronette e nuotatori.  Ci dice appunto un agonista “l’altra mattina in acqua c’erano pure i coriandoli e qualche bottiglietta galleggiante”.  Che la festa abbia inizio, ma chi ha la responsabilità delle danze?
zicche@swimbiz.it