Stalking e persecuzioni contro il nuotatore Alex Di Giorgio: condannato l’autore

Copyright foto: Swimbiz.it

E’ un tema attualissimo, tra vendette, ripicche, stalking, revenge porn e tutto ciò che purtroppo contribuisce a disegnare la giungla di molestie e relazioni a senso univoco. Il Messaggero scrive oggi della condanna a un anno e due mesi di carcere per stalking, sostituzione di persona e diffamazione contro un ex partecipante al programma tv Uomini e Donne che per due anni avrebbe molestato Alex Di Giorgio, già staffettista nella 4x200 olimpica azzurra, minacciando di rivelarne pubblicamente l'omosessualità e addirittura creando falsi profilo social del nuotatore.

 

moscarella@swimbiz.it