Star Wars acquatiche

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Prima del fine d'anno si torna in piscina. E nell'astro piscina azzurra già si è pronti al Risveglio della forza...

Ebbene sì, sta per volgere al termine la fine d’anno acquatica, ma da domani a Livorno con il collegiale di ripresina parziale si ritorna in acqua. E nemmeno tanto per nuotare smaltendo qualche dolcetto in più, qui si fa sul serio. Gregorio Paltrinieri, per noi di Swimbiz.it nuotatore dell’anno(leggi qui), rindosserà la cuffia e via per le nuove avventure galattiche dei 1500 stile libero. Su e giù per le autostrade dei desideri spaziali della vasca. Tanto tempo fa in una piscina nemmeno troppo lontana nessun cavaliere acquatico azzurro si sognava di sfidare (e vincere) così a viso aperto gli imperi natatori, le Swim Stars erano veramente di un’altra galassia. Poi arrivò il 2000, l’anno dei cavalieri jedi Rosolino e Fioravanti, a cui si unì la principessa Divina Pellegrini. Oggi i cavalieri azzurri sono molti di più, e non è un caso che il cavaliere jedi per eccellenza sia il coach Stefano Morini, i quaderni dell’usa la forza e segui l’istinto che alberga nei Moro boys (and girls) anche se poi nella galassia acquatica tutto è in movimento, basti pensare al Sun, il cinese sempre pronto(?) al ritorno alle star wars acquatiche. Perché c’è sempre un ritorno, vedi l’extraterrestre Phelps, e gli swimwalker nostrani devono sempre tenere le cuffie in allerta. E non è certo l’unico della galassia, il Sun. Come non considerare che la regia acquatica di grandi talenti affidata a Lucas (nel nostro caso il francese coach, ex di Pellegrini) potrebbe filmare qualche azione ad effetto. Come non dirlo alle nostre principesse acquatiche guidate in staffetta dalla Divina? L’ultima della saga stellare al cinema è appunto titolata “Il Risveglio della forza”. Ecco, che la forza acquatica sia con voi. A partire da domani, in quel di Livorno, si ritorna sull’astronave azzurra.
 
zicche@swimbiz.it